Kubota Machinery
in Europe
You selected
Menu:

Criteri di selezione

  • 23 170
  • Tutti i prodotti

  • Tutti i prodotti

  • Tutti i prodotti

Seleziona un modello

I trattori agricoli Kubota

I trattori agricoli Kubota comprendono varie gamme di macchine agricole, a partire dai trattorini agricoli compatti utilizzabili per lavori specialistici o per attività che si devono necessariamente svolgere in ambienti ristretti, fino ai grossi trattoriagricoli, con potenza e capacità di lavoro molto elevate, per svolgere un’operatività di agricoltura su larga scala. In quest’ultimo caso si tratta di trattori agricoli nuovi, di concezione progettata per ampliare ancora di più la già vasta e completa gamma di veicoli destinati all’agricoltura.

Le caratteristiche dei trattori agricoli

Sui trattori agricoli sono montati i motori diesel Kubota, tutti provvisti del sistema di iniezione diretta E-CDIS che garantisce un elevato e costante rendimento e quindi un notevole risparmio di carburante. La struttura del motore, in generale, è studiata e progettata per fornire ottime prestazioni abbinate a basse vibrazioni e buona silenziosità, fattori questi decisamente importanti nella valutazione di mezzi agricoli, destinati a operatività giornaliera di lunga durata, come i trattori.

Tutti i trattori agricoli Kubota sono dotati di un sistema che è particolarmente efficace nel caso, ad esempio, dei trattori agricoli frutteto, che operano in corsie strette, ma che effettivamente è di utilizzo molto comodo per tutti i trattori in movimento in ambienti caratterizzati da ostacoli, naturali o artificiali: il sistema Bi-Speed che consente la classica sterzata dolce e stretta dei trattori Kubota.

Anche sui trattori agricoli e sui trattori agricoli frutteto, per l’uso specifico nella coltura orticola, sono caricati i sistemi informatici che fanno parte del sistema KSAS, la tecnologia che Kubota sta applicando su tutti i mezzi di propria produzione, per incrementare l’effettuazione mirata della cosiddetta agricoltura di precisione. E precisione, in agricoltura, è sinonimo di produttività e risparmio.

I trattori agricoli Kubota: le serie

La serie M dei trattori agricoli Kubota raggruppa un numero notevole di veicoli, le cui caratteristiche sono adatte a ogni tipo di lavorazione e a ogni terreno, qualsiasi difficoltà si possa prospettare. Il modello M5001, ad esempio, è un trattore per campo aperto, di livello professionale, che abbina la potenza del motore V3800 a 16 valvole con l’estrema fluidità del cambio, dotato di ben 36 marce avanti e 36 retromarce. La potenza del sollevamento idraulico, la spaziosità della cabina, l’assenza di vibrazioni e la silenziosità, unite all’ impressionante potenza di trazione, ne fanno un trattore che dà le giuste soluzioni ai problemi di un’azienda agricola medio-grande.

Ma se soltanto prendiamo in considerazione i trattori agricoli sempre della serie M, ma con la specifica Narrow, entriamo in un mondo totalmente diverso. Il modello M5001 Narrow risulta l’ideale per l’operatività nei frutteti o nei vigneti, dove lo spazio tra i filari è pochissimo e servono maneggevolezza e capacità di sterzate strettissime. Il propulsore è lo stesso del fratello di dimensioni maggiori e uguali sono l’indole motoristica grintosa, l’affidabilità e l’efficienza. Il sistema di sterzata B-Speed consente a questo trattore agricolo frutteto (anche se è riduttivo definirlo un trattore frutteto) di avere un raggio di sterzata veramente minimo e ciò ne aumenta in proporzione l’utilità nelle lavorazioni in vigneti e frutteti o in qualsiasi altro terreno di dimensioni strette e impervie.

Un altro trattore agricolo che costituisce il punto centrale di una categoria è il modello MK5000, che ben rappresenta l’esempio di macchina polivalente che riesce a portare a termine con efficacia, una vasta gamma di lavorazioni: aratura, semina, scavi o traino. Dotato di un motore prestante e fluido, di un servosterzo preciso e di una cabina dalla grande abitabilità, ha, sul davanti, attacchi veloci per una serie di attrezzature, forche, benne, caricatore frontale, che lo rendono estremamente versatile, mentre la presenza di una serie di stabilizzatori garantisce una consistente capacità di sollevamento.